home > agricoltura > agroalimentare e didattica

AGROALIMENTARE E DIDATTICA

AGROALIMENTARE E DIDATTICA

Uno degli intenti principali dell’Associazione MontagnAmica è quello di riavvicinare al mondo della natura e della produzione agricola i bambini e gli adolescenti, per dare loro degli strumenti utili alle scelte di consumo che attueranno, autonomamente, in età adulta. Per fare questo, il primo passo è portare i bambini nelle nostre campagne, laddove gli alimenti sono prodotti, per dare loro la conoscenza di come nasce un uovo, com’è fatta una gallina, qual’ è l’aspetto di una mucca o di un campo di grano.
La vita nelle grandi città, pur offrendo grandissimi vantaggi, ha spesso il grosso limite di non presentare la realtà della produzione agricola, per questo il pollo è quello che compriamo al supermercato: pulito e impacchettato. Avere un contatto reale con produzioni animali e vegetali aiuta a comprendere i ritmi di produzione, perché un prodotto biologico ha dei costi differenti, rispetto ad uno non certificato. In uno scenario globale, che porta ad una circolazione delle merci spesso incontrollabile,è fondamentale riscoprire i sapori nel territorio dove sono nati.
La “mondializzazione” dei consumi alimentari ha portato molti consumatori italiani ad introdurre nella loro dieta usi gastronomici molto lontani dalle nostre consuetudini alimentari secolari. Oggi il consumatore domanda sapori e gusti appartenenti alla nostra tradizione gastronomica e la conoscenza del ciclo produttivo, per poter scegliere il prodotto eccellente per qualità e sapore, ma anche per sicurezza sanitaria e ambientale.
I timori e le paure legate agli OGM, all’inquinamento dei terreni, alle condizioni di allevamento degli animali, sono tutte forti motivazioni che ci spingono a voler conoscere meglio il cibo di cui ci nutriamo.
La salubrità del cibo inizia dalle origini della materia prima, per questo MontagnAmica ha realizzato un quaderno di educazione alimentare dedicato al pane. La conoscenza di una filiera agroalimentare permette a ragazzi, insegnanti e genitori di cogliere le connessioni in primis tra agricoltura e tutela dell’ambiente, successivamente tra processi di trasformazione agroalimentare e sana alimentazione.
Nello specifi co per ognuna delle tipologie merceologiche del paniere della Strada dei Vini e dei Sapori Appennino Bolognese  l’Associazione organizza visite in azienda, laboratori di cucina e degustazioni guidate, come per esempio le tre passeggiate didattiche lungo Via del Pane

 
web architects: housatonic.it + dsign.it